Travel blogger & Travel Designer

In giro per il mondo: Europa Porto Portogallo

La storia del Porto

7 Novembre 2021

La storia del Porto

C’è il bianco, il Rose, il Ruby e il Tawny. Ci sono tantissime aziende produttrici e le cantine a Vila Nova Gaia in Portogallo dove fare degustazioni sono un sacco! Ma qual è la storia del Porto? E quali sono le sue origini?

Il nome è facilmente riconducibile a Porto, una delle città più famose del Portogallo. I suoi vigneti però sono nella Valle del Douro, nel nord dello stato. Ma come mai il vino è stato chiamato proprio così?

Anni e anni fa, quando l’Inghilterra litigó con la Francia, smise di importare i vini da Bordeaux e iniziò a cercarne altri. Arrivati in Portogallo scoprirono il loro vino che però, a causa del lungo tragitto per l’importazione in patria e delle alte temperature del luogo, fermentava troppo velocemente.

E allora decisero di aggiungerci dentro dell’acquavite in modo da arrestare la fermentazione e renderlo quindi più duraturo. Dalle vigne della Valle del Douro veniva trasportato a bordo delle Barcos Rabelos fino a Porto, dove veniva fatto maturare nelle cantine. E da lì, appena pronto, partiva per l’Inghilterra e poi in seguito verso tutto il mondo: ed è proprio per questo che è stato chiamato così!

ponte Dom Luis I e le Barcos Rabelos

Business decisamente ben fiutato, ragion per cui molti commercianti inglesi decisero di stabilirsi in Portogallo: ecco perché i produttori locali (Sandeman, Graham, Taylor ecc) non hanno nomi portoghesi!

E quindi, se passate per Porto, non dimenticatevi di fare un giro a Vila Nova Gaia tra le cantine e il lungo fiume: bontà e bellezza assicurate!!!

Iscriviti alla newsletter “Pillole dal Mondo”


Written by:



Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.